Le infinite rotondità di Botero in mostra al Vittoriano di Roma

Dal 5 maggio al 27 agosto 2017, il complesso del Vittoriano a Roma ospita la personale dedicata a Botero, uno tra i pittori più originali dell’arte mondiale contemporanea.

Tra le oltre cinquanta opere che ripercorrono i cinquant’anni di carriera dell’artista colombiano, si viaggia lungo un percorso onirico e fiabesco tra figure voluminose e sensuali a cui non sembra interessare la forza di gravità, assolte cosi come sono, in quell’atmosfera leggera e meravigliosamente trasognante.

La mostra a cura di Rudy Chiappini in collaborazione con l’artista è anche la prima grande retrospettiva dedicata a Botero in Italia e ripercorre i capolavori dal 1958 al 2016. L’evento è promosso dall’Assessorato alla Crescita culturale-Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale e prodotta dal Gruppo Arthemisia e MondoMostreSkira.

La tradizione precolombiana si mischia al barocco latinoamericano e alla pittura classica italiana: un tripudio di plasticismo formale dai colori brillanti dove uomini, donne e animali dai i contorni stravaganti vivono tra ironia e grottesco stati d’animo onirici e nostalgici, al sapore di America Latina.

Una pittura che unisce la tradizione popolare all’anticonformismo, la fiaba alla religione: vescovi, nudi femminili, giocatori di carte, tutti senza una dimensione temporale, morale e psicologica.

L’esposizione festeggia inoltre l’85esimo compleanno dell’artista di Medellin.


Mostra Botero a Roma, orari
La mostra dedicata a Fernando Botero a Roma è aperta al pubblico fino al 27 agosto 2017 da lunedì a giovedì: dalle 09.30 alle 19.30; venerdì e sabato: dalle 9.30 alle 22.00 e domenica: dalle 9.30 alle 20.30.

Mostra Botero a Roma, biglietti
Il costo del biglietto è di 12 euro, quello intero, di 10 euro, quello ridotto.
Info e prenotazioni: 06.8715111